La carne opaca: prevenire è meglio che curare…

1Nessuno, neanche l’associazione italiana psicologia estetica si sente in diritto di giudicare che cosa, in estetica, sia bello, normale o giusto. Tuttavia di fronte a queste foto non si può non pensare a quanto siano decisive le problematiche psicologiche quando, per il legittimo bisogno di sentirsi felici, si ricorre alla caricatura chirurgica e protesica di quel miracolo espressivo che è il corpo umano.
Per questo – a quelli che non possono fare a meno dei continui taglia, cuci e gonfia – consiglio vivamente un passaggio preventivo nello studio di un esperto di psicologia estetica. Costa poco, non ha i rischi della chirurgia, e può tener lontano frustrazioni che diventano inevitabili quando si sceglie di apparire piuttosto che essere o di sentirsi sessualmente attraenti solo tagliando, cucendo e gonfiando pezzi della propria carne.

Dr. Giuseppe Polipo – Presidente AIPE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *