I corsi AIPE

A LEZIONE DI BELLEZZA

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AL CICLO DI CORSI/SEMINARI DI PSICOLOGIA ESTETICA PER L’ANNO 2018-2019.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Finalità e obiettivi formativi

1) Acquisizione di una cornice teorica coerente della psicologia applicata al mondo della bellezza e del benessere.

2 ) Approfondimento degli aspetti psico-emozionali e sociali dell’estetica e della cosmesi.

3) Conoscenza delle problematiche legate ai disturbi dell’immagine corporea (inestetismi cutanei, anoressia, bulimia, narcisismo, dismorfofobia, bassa autostima, mimesi).

4) Apprendimento di strumenti operativi per rendere più consapevole e funzionale la comunicazione in ambito estetico.

Costi e modalità di iscrizione per l’anno 2018-2019

  • Il costo per la partecipazione ad ogni singolo corso/seminario è di € 150.
  • Il costo per la partecipazione al ciclo formativo completo di 5 seminari  è di € 700, ridotti a € 650 se ci si iscrive prima del 30 luglio (acconto di € 100 e il resto in due rate (prima rata ottobre 2018 -seconda rata gennaio 2019).
  • Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico sino ad esaurimento dei 20 posti previsti.
    Il costo dell’iscrizione comprende il materiale didattico in pdf e l’attestato di partecipazione
  • Alla fine del ciclo di seminari è prevista una verifica finale che consente l’iscrizione (gratuita per un anno) all’Associazione Italiana Psicologia Estetica.

 Moduli formativi

La formazione AIPE  in psicologia estetica è di tipo modulare e comprende temi che vanno dalle basi neurobiologiche del bisogno/desiderio di bellezza, alla psicologia dei colori, ai ‘tools’ operativi per la valutazione della presentazione sociale. L’iscrizione e la partecipazione è aperta agli operatori nel campo della bellezza e del benessere interessati ad approfondire l’aspetto psicologico del mondo dell’estetica.

1 – Corso di psicologia estetica generale
Di che cosa parliamo quando parliamo di bellezza?

– Che cosa hanno in comune psicologia ed estetica?
– Istinti, bisogni, motivazioni: il lato inconscio della bellezza
– Le emozioni: i colori dell’anima
– Il Linguaggio sensoriale come fondamento dell’estetica
– Corpo  identità: la bellezza in tutti i sensi
– Vedo estetico: psicologia dei colori e delle forme
– Suoni e ritmi per il benessere: la scimmia nuda balla
– Psicoaromatologia: la memoria olfattivo- affettiva
– Con-tatto: sentirsi nella propria pelle (e in quella degli altri)
– La bellezza come cultura
– La ricerca individuale e sociale di armonia e bellezza
– Il Giudizio estetico: nascita ed evoluzione di un paradigma
– I Canoni estetici: immagine corporea e valore sociale
– Intelligenza estetica: l’arte di essere, mostrarsi, risplendere

2 – Seminario di dermo-estetica
Dalla pelle dermatologica all’Io-pelle

– Che cosa sappiamo della pelle?
– La pelle come involucro biopsichico
– Dalla pelle dermatologica all’Io Pelle
– Pelle e psiche: due gemelli separati alla nascita
– L’identità neuro-cutanea: la pelle ‘abitata’
– La Pelle luogo del desiderio: differenziazione e richiamo sessuale
– L’importanza della pelle del volto
– Il Check-Up della pelle
– Fotoaging, cronoaging, psicoaging: le cause dell’invecchiamento cutaneo
– Il Contatto pelle a pelle: relazione e cura
– L’importanza degli annessi cutanei in psicologia estetica
– Quando la pelle comunica il disagio: gli inestetismi cutanei
– I problemi della pelle: un modello di terapia integrata

3 – Seminario dedicato alla cosmesi e alla presentazione sociale
Psicologia del look

– La presentazione sociale tra status, espressione e mimesi
– I vincoli biologici del comportamento
– Schema corporeo, immagine del corpo, estetosfera
– Corpo chiuso, corpo aperto, corpo del desiderio
– L’identità al tempo della chirurgia estetica
– Il linguaggio del corpo in estetica
– Personalità, temperamento, carattere
– La prima impressione
– Il linguaggio segreto delle forme e dei colori
– Abbigliamento, moda, cosmesi: La persona come attore sociale
– Il volto, il grande comunicatore
– Cosmesi: armonizzazione o trucco?
– L’abito fa il monaco? Il quoziente estetico
– Perché ci vestiamo come ci vestiamo?
– Che cos’è l’intelligenza estetica?
– Estetogramma: uno strumento operativo per i professionisti della bellezza

4 – Comunicare bellezza
Come rendere efficace ed effettivo il rapporto operatore estetico- cliente/paziente

-La dimensione relazionale dell’estetica
– La comunicazione: un ponte tra l’operatore estetico e il cliente
– Identità, personalità, comportamenti
– Ascolto attivo e modelli di relazione
– Il rapporto operatore estetico: gestire intenzioni, tecniche, aspettative
– Competenti o confidenti?
– La comunicazione verbale in estetica: magia e limiti della parola
– Il linguaggio del corpo in estetica: corpo chiuso, corpo aperto
– Come si legge una faccia in estetica?
– Perché il cliente si lamenta? Nodi e limiti della comunicazione in estetica
– Gli errori di comunicazione più comuni in ambito estetico
– Come comunicare bellezza in modo effettivo ed efficace
– Che cosa fare quando? Verifica di apprendimento e prove pratiche

5 – La relazione di aiuto psicologico in ambito estetico
Ammalarsi di bellezza

Un progetto di psicologia per il mondo dell’estetica
-Corpo, psiche, estetica: i fantasmi del desiderio
-Schema corporeo,  immagine del corpo, estetosfera
-Estetosfera: il superamento del concetto di immagine del corpo
-Corpo madre, corpo padre, corpo società: il corpo come dialogo
-Le maschere estetiche: i giocattoli dell’Io
-Moda, immaginario estetico e desiderio mimetico
-Gli standard di bellezza
-Mitologie del corpo
-La colpa di non essere fisicamente come si vorrebbe
-Quando l’estetica non fa rima con benessere
-Estetica e disagio psicologico: strumenti e metodi della psicologia estetica
-Requisiti di un rapporto di sostegno in ambito estetico
-Patologie del desiderio: gli inestetismi dell’anima
-Quando bellezza non fa rima con benessere: il corpo come sintomo
-La chirurgia estetica: Dio ti ha dato una faccia e tu te ne fai un’altra?
-La morfomania: la perfezione estetica a tutti i costi
-I comportamenti nevrotici in ambito estetico
-Dalla dismorfofobia alla santa anoressia: le psicopatologie in ambito estetico
-Gli strumenti operativi della psicologia estetica: estetogramma, mindcolortest, pruning, bridging, imagomorfosi

– I corsi/seminari hanno una durata di un giorno e mezzo (8 ore + 4 ore del giorno successivo).

Per ulteriori informazioni e/o per richiedere la scheda di iscrizione, basta invare un’email a: aipe@psicologiaestetica.org – oppure telefonare al  328.84.95.597.