Che cosa hanno in comune psicologia ed estetica?

La bellezza è uno dei più profondi bisogni dell’anima umana. Un’esperienza emozionale che rappresenta per la mente una continua fonte di energia, ispirazione e orientamento delle funzioni psichiche. L’attenzione al corpo e alla presentazione sociale è, infatti, la proiezione di un’esigenza interiore di armonia, serenità e sicurezza: lungi dall’essere una richiesta “superficiale”, rappresenta un importante tentativo di ricomposizione sensoriale e psicofisica”.

DOTT. GIUSEPPE POLIPO – PRESIDENTE AIPE

Di cosa si occupa la Psicologia Estetica?
La psicologia estetica è una disciplina che indaga in modo unitario il mondo della bellezza (medicina e chirurgia estetica, cosmesi, moda, estetica professionale, etc), allo scopo di integrare la dimensione razionale e pubblica della presentazione sociale con la dimensione affettiva e soggettiva con cui ogni persona esprime, attraverso abiti, cosmesi, atteggiamenti, il proprio bisogno-desiderio di felicità e di relazioni.

 

Finalità dell’Associazione Italiana Psicologia Estetica

L’obiettivo dell’AIPE è  quello di costruire nuove professionalità in ambito estetico attraverso:



– L’acquisizione di una cornice teorica coerente degli aspetti psico-emozionali del bisogno estetico/cosmetico

– Il miglioramento del rapporto tra operatore estetico e cliente/paziente e implementazione della capacità di comunicare bellezza.

– L’apprendimento di un metodo e di strumenti operativi efficaci che rendano la presentazione sociale consapevole, funzionale e orientata al benessere.

 
Prossimi eventi AIPE
LUNEDI 9-16-23-30 NOV.
IL POMERIGGIO ORE 16-18 OPPURE LA SERA ALLE ORE 20.30-22-30.

 

4 WEBINAR DI PSICOLOGIA ESTETICA DEDICATI ALL’IMMAGINE SOCIALE  

– Quale identità estetica ci siamo costruiti nella mente?

– Quali sono le emozioni e i pensieri che negli anni sono diventati comportamenti e modalità di presentazione sociale?

– Che cosa fonda la nostra ‘presenza’ nelle relazioni con gli altri?

– Come armonizzare corpo estetico e mente estetica in modo efficace, effettivo e funzionale?

 

ARGOMENTI TRATTATI

– La prima impressione: psicologia del ‘look’

– Il linguaggio del corpo in estetica

– Psicolorgia, il linguaggio segreto delle forme e dei colori

– Abbigliamento, moda, cosmesi: La persona come attore sociale

– L’abito fa il monaco?

– Perché ci vestiamo come ci vestiamo?

– Che cos’è l’intelligenza estetica?

– Il quoziente estetico

– Estetogramma: uno strumento operativo per I professionisti della bellezza

– Verifica di apprendimento

– Rilascio di attestato di partecipazione.

 

Il seminario è aperto a tutti ai professionisti della bellezza e del benessere ed è diretto dal Dott. Giuseppe Polipo, medico estetico, psicoterapeuta, presidente dell’Associazione Italiana Psicologia Estetica.

 

Il costo di partecipazione è di 100€ e comprende il materiale didattico e l’attestato di frequenza.

I POSTI SONO LIMITATI.

Per + info e iscrizioni
www.psicologiaestetica.org 

aipe@psicologiaestetica.org

 

 A OTTOBRE

AMMALARSI DI BELLEZZA.
METODI E STRUMENTI DELLA PSICOLOGIA ESTETICA NELLA RELAZIONE DI AIUTO PSICOLOGICO IN AMBITO ESTETICO 
 
Dal 5 OTTOBRE 2020,
4 WEBINAR  DEDICATI ALLA RELAZIONE DI AIUTO PSICOLOGICO IN AMBITO ESTETICO (CON IL PATROCINIO DELL’ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA LOMBARDIA).
 
 
 
“Offrire il proprio corpo alla vista degli altri rappresenta l’essenza stessa dell’esistere. Per questo, il modo in cui ci si mostra in pubblico può essere visto come un importante strumento di regolazione emozionale e di acquisizione di abilità espressive e relazionali.
Il corpo, infatti, è io sociale ed esprime valori, stati d’animo e regole di espressione emozionale, attraverso una continua domanda (continuamente mascherata o rivelata) di amore, accettazione e benessere.
“Ogni disagio verso il proprio corpo segnala, allora, la distanza tra il proprio corpo reale e l’identità desiderata/idealizzata di un corpo fantasmizzato, con parti di sé non riconosciute accompagnate da vissuti disfunzionali di cui ci si sente responsabili e/o in colpa. In questi casi, il tono, la postura, la cosmesi, il modo di vestire sono, per la psicologia estetica, non solo la traduzione delle fluttuazioni dell’esistenza individuale e collettiva, ma anche una mappa energetica capace di rivelare, ad un occhio attento, le zone interdette dal desiderio e dal godimento immaginario”. GP
 

PROGRAMMA DIDATTICO

1° WEBINAR 5 OTTOBRE ORE 20.30-22.30
-Corpo madre, corpo padre, corpo società
-Il corpo come dialogo: la dimensione relazionale dei bisogni estetici
-Corpo, eros, psiche: i fantasmi del desiderio
 
2° WEBINAR 12 OTTOBRE ORE 20.30-22.30
-Archetipi e standard di bellezza: le mitologie del corpo
-Identità e identificazioni sociali
-Le maschere estetiche: i giocattoli dell’Io
 
3° WEBINAR 19 OTTOBRE ORE 20.30-22.30
-Estetica e disagio psicologico: la colpa di non essere fisicamente come si vorrebbe
-Dalla pelle dermatologia all’Io-pelle: i problemi cutanei dal punto di vista della psicologia estetica
-Un approccio integrato dermatologico e psicologico agli inestetismi della pelle
 
4° WEBINAR 26 OTTOBRE ORE 20.30-22.30
-Dalla sindrome della bellezza fantasma alla morfomania:
le psicopatologie in ambito estetico
-La valutazione psicologica e l’approccio al paziente/cliente
di medicina/chirurgia estetica
-Strumenti operativi e metodi della psicologia estetica
– Verifica di apprendimento
– Rilascio di attestato di partecipazione
 
PER RICHIEDERE LA SCHEDA DI ISCRIZIONE: aipe@psicologiaestetica.org
Il numero di posti è limitato.
 
 
Link dell’evento sul sito dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia